Lavoro i Nuovi Badanti Robot e Automazione pietro paganini

LAVORO I NUOVI BADANTI ROBOT E AUTOMAZIONE – PNR 173

Buona Domenica 🌈 e benvenuti al Paganini non Ripete 173.

Paganini Non Ripete - e-zine Road to the Future

The weekly e-zine that analyzes economic and social facts, elaborates and shares ideas, helps anticipating the future.

I servizi si spostano online e si automatizzano Noi uomini rischiamo di diventare i badanti di questi nuovi software robot. Siamo in pericolo? Leggi l’analisi qui sotto, o vai alla newsletter con tutte le foto >>>

Il grafico della settimana: single con figli. I paesi con più famiglie monogenitoriali >>>

Paganini non Ripete: il design green; cos’è l’architettura nomade; il robot per bambini che impara; 3 milioni di anni luce di gas unisce due galassie >>>

Buona Settimana dalla mia prigione (Poggio di Leo),
Paga

 
 

NOTA DELLA SETTIMANA

Potendo usufruire di un deficit abnorme il Governo avrebbe potuto e dovuto presentare entro Pasqua un piano per l’emergenza: mezza pagina (formato A4) con tre punti: (i) sostegno ai cittadini e alle famiglie per x miliardi da erogare subito per 3 mesi (un reddito di cittadinanza a tempo, di fatto); (ii) sospensione dei contributi dalle imprese per 6 mesi o fino alla fine dell’anno; (iii) investimenti nella sanità per superare il covid-19 ma anche per continuare a garantire tutte quelle assistenze che sono state invece sospese e posticipate ma che potrebbero avere gravi conseguenze (salute e costi) nel prossimo futuro. Poi, si sarebbe potuto pensare ad un piano strategico per la fase 2/3/4 con annesso piano finanziario o di bilancio. 
 
Ha prevalso la solita cultura del provare a realizzare il documento perfetto che risolve tutti i problemi accontentando tutti senza affrontare i fatti che ci stanno davanti. 
 
Questo approccio ideologico e religioso, è reso ancor più complesso dalla presenza di una maggioranza divisa, priva di idee, che insegue il consenso e il potere. I 5 Stelle hanno l’istinto del cambiamento ma non hanno idea di come affrontare i problemi e non hanno strumenti; il PD è unicamente interessato a comandare; la Sinistra Sinistra insegue inutili utopie del passato; mentre Italia Viva è votata alle mance. 
 
Senza un indirizzo politico preciso nelle mani dei tecnici dei ministeri è finita con un’accozzaglia di proposte. Essendo tradizionalmente sprovvisti di creatività e propensione all’innovazione, e ignorando la realtà e i fatti della vita di tutti noi, hanno prodotto queste 460 pagine che seguono il solito approccio per cui lo Stato concede a cittadini poco responsabili che vanno controllati. 
In meno di 24 ore è già stato annunciato un Decreto Semplificazione

LAVORO I NUOVI BADANTI ROBOT E AUTOMAZIONE

CI siamo preoccupati dell’automazione e dei Robot industriali. Abbiamo temuto di perdere il Lavoro. Così non è stato. Siamo un’economia di servizi che si stanno spostando online, soprattutto in questa fase di pandemia. SonoSoftware Robot che stanno contribuendo più massicciamente  al processo di automazione riconfigurando i processi organizzativi e il ruolo di noi uomini. 

PERCHÈ È IMPORTANTE?   Il Processo di Automazione dei Robot (RPA – Robotic process automation) sta aiutando le imprese a programmare software che emulano il lavoro umano online. Si stanno così, automatizzano i servizi digitali o online.

L’AUTOMAZIONE DEI PROCESSI   non si circoscrive solo all’industria tradizionale ma si sta allargando anche ai servizi online. Perciò, una porzione molto più ampia della nostra economia è coinvolta dal processo di automazione, in una fase di pandemia in cui molti sono costretti già a lavorare da casa e molti altri perdono il lavoro. 

ESPONENZIALE   Questo processo di automazione è destinato a raddoppiare nei prossimi anni. La pandemia del covid-19ci sta spingendo verso un’ulteriore accelerazione. 

I ROBOT FISICI   sono già molto impiegati dalle aziende. E in questa fase si stanno rivelando utili per alleviare i problemi dovuto alla pandemia e alla conseguente recessione economica. Ma è un ingresso lento nei processi organizzativi, perché è complesso e costoso. 

I SOFTWARE   che automatizzano i processi aziendali invece – anche essi chiamati erroneamente Robot – si possono adottare e inserire più rapidamente in una gamma molto più ampia di aziende. Sono direttamente proporzionali alla dematerializzazione dei servizi: più ci si sposta online e più si automatizzano i processi

LEGGI ANCHE: KARLSRUHE NASCE L’EUROPA DEI CITTADINI >>>

Fino ad oggi i processi organizzativi sono stati gestiti da persone con l’assistenza delle tecnologia. Con l’avvento di questa nuova fase di automazione, i processi aziendali sono gestiti dalla tecnologia con l’assistenza degli essere umani. È un cambio radicale, che richiede nuove professionalità e quindi percorsi formativi molto diversi.  
IL PROBLEMA   I robot industriali hanno e continueranno a spostare i lavori umani nella produzione e in altre occupazioni fisiche. In sostanza infatti, la perdita di occupazione dovuta all’automazione è assorbita da altri settori dell’industria. 
 
Vale lo stesso per il settore dei servizi online? Una riflessione è necessaria visto che il settore dei servizi riguarda quasi i 3/4 delle nostre economi avanzate. Molti più posti di lavoro sono forse a rischio.

APPROFONDISCI CON: LA RELIGIONE DELLA SCIENZA POTERE AI BUROCRATI >>>

FORZA LAVORO IBRIDAPer il momento questi software non sembrano ancora in grado di sostituire l’uomo. Si posizionano a metà tra gli esecutori di un lavoro ripetitivo e di basso livello e i decisori che risolvono problemi complessi
 
I robot software non ci sostituiscono ancora ma eseguono quella parte di operazioni ripetitive che a noi prenderebbero più tempo, costerebbero di più. Il servizio così, migliora. Per ora. 
Il Jobs of the Future Index conferma questo trend ibrido. 

Lavoro i Nuovi Badanti Robot e Automazione – PNR 173

Image by Kristina Hammerstad >>>

Author

PNR