Affaritaliani.it, 1 settembre 2016,

Gli investimenti esteri verso un paese misurano la sua attrattività e quindi il suo stato di salute. Servono a portare risorse che creano occupazione e che a loro volta possono essere reinvestiti in opere pubbliche. Gli investitori vengono in Italia nonostante tutto perché il nostro è un mercato di sessanta milioni di potenziali consumatori e un punto strategico. Vengono se ci sono le condizioni, poche tasse, giustizia certa e veloce, e soprattutto poca burocrazia.

Paganini Non Ripete - e-zine Road to the Future

The weekly e-zine that analyzes economic and social facts, elaborates and shares ideas, helps anticipating the future.

Ci vogliono anche le infrastrutture. Altro punto dolente. Quando ci sono, gli investitori arrivano. Se le infrastrutture non le fa il governo ci devono pensare i privati. Amazon sta incrementando la propria presenza in Italia consentendo al Primo Ministro la solita egocentrica sfilata perché ha trovato nel Parco Industriale della Sabina (700.000 mq. di superficie coperta sul comune di Fara in Sabina) le condizioni migliori per costituire il suo secondo polo logistico e creare così 1200 posti di lavoro. Sarà uno dei poli più avanzati in Europa grazie ad un privato – Seci Real Estate S.p.A. (Gruppo Industriale Maccaferri) che ci ha messo risorse e creatività e ad un pubblico che ha stimolato e lasciato la liberta’ di fare. Sarà molto diverso dai soliti spazi dedicati alla logistica perché oltre al tradizionale carico e scarico delle merci che in futuro sarà totalmente automatizzato, prevede i cosìddetti spazi smart per il relax degli autisti, un asilo interno, il bike e car sharing interno.

L’Italia e la Regione Lazio hanno avuto la meglio su altre regioni europee dimostrando che quando il pubblico favorisce la libera iniziativa i benefici coinvolgono tutta la comunità. La Regione Lazio ha identificato la zona del reatino come zona strategica per la logistica – vicino all’Aeroporto di Fiumicino, al porto di Civitavecchia, e alla linea lenta Roma-Firenze. E’ grazie all’opera dei privati che il Primo Ministro può vantare il più sontuoso investimento della sua permanenza a Palazzo Chigi. Speriamo che questo non resti un caso scuola ma isolato nel nostro paese.

Author

PNR