America: Cosa Succede - Class CNBC - Pietro Paganini

America: Cosa Succede – Class CNBC – Pietro Paganini

Ho partecipato a 4 confronti radio, web radio e TV, per discutere e analizzare le elezioni in Georgia, la conferma di Biden a Presidente, e l’attacco a Capitol Hill. Sono intervenuto a Radio Radicale (il 6 e 7 gennaio), a Radio Radio (7 gennaio), Class CNBC (7 gennaio), e Z web TV (7 gennaio).

Rivedi l’intervento a CNBC Class qui >>>

Paganini Non Ripete - e-zine Road to the Future

The weekly e-zine that analyzes economic and social facts, elaborates and shares ideas, helps anticipating the future.

RIVEDI RADIO RADIO: WHAT’S WRONG WITH AMERICAN DEMOCRACY >>>

RIASCOLTA: ASSALTO ALLA DEMOCRAZIA AMERICANA >>>

America: Cosa Succede

Ecco un riassunto degli argomenti che ho trattato che è molto vasto:

– la prevalenza in Georgia dei candidati Democratici consegna – seppure con una maggioranza striminzita – ai Democratici di Joe Biden
– inaspettatamente i candidati repubblicani – uscenti – non ottengono il successo quasi scontato a Novembre in uno Stato a tradizione repubblicana
– questo è – molto probabilmente – il risultato dell’atteggiamento del Presidente Trump degli ultimi due mesi
– si spiega così, l’allontanamento di molti leader repubblicani dal Presidente Trump, di fatto abbandonato
– a questo punto i democratici hanno un controllo significativo del Senato, seppure di un solo voto
– la maggioranza non consente ai Democratici di decidere tutto, perché la politica americana non è partitica ma affida agli eletti le scelte sui problemi per rispondere ai cittadini – che appunto rappresentanti
– ma i Democratici hanno la possibilità di gestire l’agenda dei lavori, proporre le grandi riforme da loro inseguite, e gestire le nomine
– tra le riforme inseguite dai democratici c’è quella fiscale con più tasse ai ricchi e alle corporation
– la riforma del sistema sanitario
– salario minimo
– il settore del farmaco e delle assicurazioni

E POI CONTINUA SU BIDEN

– il Presidente ottiene un risultato insperato: il controllo del Senato
– e questo gli impone di ascoltare di più le posizioni del democratici più radicali e progressisti che, come dimostra il risultato della Camera, non portano molti voti
– paradossalmente, Biden avrebbe giovato di una situazioni in cui dover negoziare con i Repubblicani per non dover cedere troppo ai radicali a sinistra
– Biden dovrà, prima di tutto, affrontare il problema del covid-19
– ma solo dopo aver introdotto uno stimolo fiscale, sarà in grado di dedicarsi alle atre riforme
– e l’economia tornerà a crescere con un rimbalzo solo dopo aver risolto il problema covid-19

SULLE BORSE

– i mercati cercano certezza e stabilità, e ora l’hanno ottenuta

SUL PARTITO REPUBBLICANO

– i repubblicani escono spaccati dal voto in Georgia
– ora dovranno recuperare il voto di chi ha scelto e seguito Trump
– dovranno liberarsi del Presidente, e provare a rispondere ai bisogni dei cittadini “dimenticati”

SU TRUMP

– il suo è un atteggiamento inconsueto e istituzionalmente eversivo per chi conosce le dinamiche della Democrazia
– Trump non segue – e forse non conosce – la Democrazia
– e non si candiderà tra 4 anni perché non ha pazienza e non è un politico
– si creerà un suo movimento che è destinato ad estinguersi: fatica, soldi, troppo lavoro per un uomo solo

MA IL MALCONTENTO RESTA

– quindi il rischio è che a Destra come a Sinistra i dimenticati restino inascoltati
– a Destra monterà la rabbia
– a Sinistra resterà sopita dall’illusione di Governare
America: Cosa Succede – Class CNBC – Pietro Paganini
Author

PNR