Riaprire le Scuole Pietro Paganini omnibus La7 paganini non ripetere

Riaprire le Scuole – Omnibus La7 – Pietro Paganini

Ho partecipato ad Omnibus su La7 per analizzare la riapertura delle scuole e la situazione economica in cui versa il paese, comprese le misure più recenti adottate dal Governo. Sono intervenuti Moderati dal conduttore di Omnibus La7, Andrea Pennacchioli, anche Maria Stella Gelmini di Forza Italia, Ettore Licheri del Movimento 5 Stelle, e Francesco Piccinini, Direttore di Fanpage. 

Paganini Non Ripete - e-zine Road to the Future

The weekly e-zine that analyzes economic and social facts, elaborates and shares ideas, helps anticipating the future.

Rivedi la puntata su La7 qui >>>

Rivedi tutta la puntata qui sotto

Questo è il mio intervento sulla Scuola

Rivedi anche il mio intervento a Coffebreak su La7 sul Recovery Fund e la Scuola >>>

Rileggi l’intervista per Il Giornale sulle difficoltà del Governo >>>

Rileggi la mia intervista per il Nuovo Mille, la prestigiosa rivista di economia, cultura e filosofia >>>

Paganini risponde dicendo che “alcune famiglie risparmiano e non investono e questo è un problema che il nostro paese deve affrontare. Gli Stati Uniti non hanno il nostro stesso risparmio, ma hanno la capacità di metterlo in circolo e di tramutarlo in investimenti. E’ un problema culturale. Monti e Passera hanno provato ad introdurre nuovi strumenti finanziari soprattutto per l’innovazione, ma con scarsi risultati. Poi c’è l’altro problema che hai sollevato ed è la regolamentazione, ma riguarda il Paese in generale. Ha dimostrato negli anni di avere delle regole solo per disattenderle e, alla fine, prevalgono sempre gli interessi delle piccole caste e delle piccole clientele, senza tutelare i cittadini. Questo vale per il risparmio e per tutto il resto”. 

Prosegue l’analisi di Paganini affermando che “anche questo è parte del pensiero liberale. C’è l’indubbia esigenza di un  cambiamento che va promosso, però i grillini non hanno gli strumenti per farlo. Basti pensare alle privatizzazioni degli anni 90. La logica era la stessa dell’Unione Sovietica, dove doveva comunque comandare quello che comandava prima, però non più direttamente, ma attraverso delle piccole lobby private, ammiccate dalla politica. Ed è l’opposto del liberalismo, il cui controllo si attua tramite le logiche di mercato, in cui tutti hanno la medesima capacità di riuscire. La politica serve a questo, a bilanciare gli equilibri, attraverso il dibattito parlamentare o  facendo funzionare le Authorities e controllando  che tutti siano garantiti. Dobbiamo lavorare duramente affinchè ogni giorno ci si possa avvicinare a questa situazione.

Riaprire le Scuole – Omnibus La7 – Pietro Paganini

Author

PNR