Non Avere Paura: Riformare Carabinieri e Forze Ordine paganini

Non Avere Paura: Riformare Carabinieri e Forze Ordine – Paganini non Ripete 134 – Pietro Paganini

Buona Domenica 🌈  La riforma delle Forze dell’Ordine e la Legalizzazione o no delle droghe sono urgenze che dobbiamo affrontare. Legarle alla recente morte del Carabiniere non è una speculazione morbosa, al contrario è una presa di responsabilità. Non dobbiamo avere paura. Come cittadini dobbiamo lavorare per evolvere le regole dello stare insieme e rifuggire le inutili illusioni che i protagonisti del dibattito publico attuale – fatto di twit – promuovono. 
Con Paganini non Ripete ti propongo un’idea originale per evitare le telecamere di sorveglianza, l’ultima trovata per raffreddare i Poli, il bus-stop di Pininfarina, e l’ultima scoperta dallo Spazio, una Galassia a spirale. E poi ci sono i dati: quanti favoriscono i vaccini? 
E’ la Road to the Future >>>

Paganini Non Ripete - e-zine Road to the Future

The weekly e-zine that analyzes economic and social facts, elaborates and shares ideas, helps anticipating the future.

La dolorosa vicenda del Carabiniere assassinato a Roma ci dovrebbe impegnare a riflettere su DUE questioni che hanno a che vedere con la Libertà e i diritti.

1. L’Arma dei Carabinieri sembra faticare a gestire quanto accaduto non rispettando il patto che ha con i cittadini. Dimostra un cattivo rapporto con la comunicazione e la trasparenza. Dovrebbe comunicare i fatti, invece, in modo scomposto, cerca di fabbricare una realtà parallela. Si dimostra che il caso Cucchi non è una spiacevole coincidenza, ma potrebbe essere la conseguenza di una cultura non troppo latente nell’Arma che per tradizione e prestigio non merita questo comportamento. 

PERCHE’ E’ IMPORTANTE?   Si riconosce una certa confusione tra le forze dell’ordine che sommata alle difficoltà in cui versa la giustizia dovrebbe preoccuparci molto. 

LA RIFORMA DELLE FORZE DELL’ORDINE   fu affrontata da M. Renzi. Ma si fermò ai forestali. Il personaggio non è certamente costante e consistente per realizzare una piena riforma, ma più probabilmente gli arrivarono dei messaggi forti da quegli apparati del potere burocratico che non vogliono il cambiamento.

IN UNA PEASE NORMALE   la tutela della libertà e i diritti dei cittadini si perseguono attraverso organizzazioni efficaci che non alimentano clientele e consorzi di privilegi. Il numero attuale dei corpi deputati all’ordine è spropositato e dimostra che lo Stato non si preoccupa di proteggere la Libertà ma i privilegi di una parte di quelli che sono deputati a difenderci. Carabinieri, Polizia, Guardia di Finanza, e poi Postale, Vigili, etc – la Provinciale c’è ancora? – ciascuna legata ad un Ministero. Ciascuna ha un potere, privilegi per pochi e certamente non per chi opera sul campo. Chi si propone di cambiare il paese dovrebbe cogliere l’opportunità e avviare una riforma, contro le resistenze dei burocrati. L’accorpamento dei Forestali ai Carabinieri potrebbe essere un buon esempio.

 

 

2. Tra i protagonisti di questa tragica vicenda c’è un comune denominatore, la droga, la cocaina, in particolare. E’ una piaga che sta devastando la nostra società. I dati sono discordanti. Per alcune fonti l’abuso di sostanze diminuisce così come le morti collegate. Per altri, il fenomeno è in aumento. I fatti di cronaca riportano di morti – giovanissimi – per incidenti stradali causati da soggetti sotto l’effetto della cocaina. 

PERCHÈ È IMPORTANTE?   La LEGALIZZAZIONE delle sostanze stupefacenti, anche quelle pesanti, è sempre stata una mia proposta. E’ un diritto di Libertà per i cittadini di scegliere cosa fare del proprio corpo e salute. Ma è anche uno strumento per responsabilizzare i consumi e marginalizzare la criminalità dove le politiche repressive non funzionano per nulla. Ma la LIBERTÀ DI presuppone CITTADINI RESPONSABILI.

I CITTADINI RESPONSABILI   sono LIBERI DI fino a quando il loro agire non mina la convivenza con gli altri che a loro volta sono LIBERI DA. L’assenza di responsabilità che i fatti di cronaca dimostrano, mi fa dubitare. Non sono più così convinto che siamo così responsabili da tutelare le LIBERTÀ DI e le LIBERTÀ DA

E’ URGENTE UN DIBATTITO PUBBLICO   su questi tre punti. Invece i nostri twittatori si sono fermati alla superficie dei fatti, e a volte nemmeno ai fatti. Oltre non sanno andare. Gli interessa contare, comandare, farsi notare. E così ci perdiamo in polemiche e speculazioni, e non affrontiamo i problemi. 

 

Non Avere Paura: Riformare Carabinieri e Forze Ordine – Paganini non Ripete 134 – Pietro Paganini

Image credit: Kyle Metcalf courtesy of NYT

Author

PNR