Migranti non Fare lo Struzzo Paganini the new yorker

Migranti non Fare lo Struzzo – PNR132 – Pietro Paganini

Buona Domenica Non fare lo struzzo sui migranti. Non abbiamo risolto il problema. O lo abbiamo ignorato (Sinistra) o lo abbiamo nascosto sotto il tappeto (Lega/M5S). È fondamentale diagnosticare le dinamiche delle migrazioni verso l’Europa per elaborare delle soluzioni.
Intanto tieni d’occhio la Germania che rallenta e tieni connesso il cervello quest’estate perché settimana prossima affronto il tema delle macchine collegate alla nostra testa per curare malattie ma anche migliorare le prestazioni… Rivedi Coffee Break su La7 e RAINews 24.

Ho trovato per te le nuove scarpe Nike – vedi animazione – come dormire in aeroporto e il nuovo design del suono. E’ la Road to the Future >>>

Paganini Non Ripete - e-zine Road to the Future

The weekly e-zine that analyzes economic and social facts, elaborates and shares ideas, helps anticipating the future.

Buona settimana dal Poggio di Leo,

Paga

SDANG!!! ENNESIMA FIGURACCIA dei media che annunciavano la crisi. E’ da 3 mesi che vado dicendo che – leggi qui – è solo una speranza degli editori e dei loro padroni. Non c’è alternativa a questo Governo. Serve una vera opposizione.

ATTENZIONE ALLA GERMANIA La fiducia delle imprese tedesche cala sensibilmente >>> numeri. La manifattura rallenta. Il temuto surplus delle esportazioni non sta portando benefici ai cittadini tedeschi. Il reddito è cresciuto del 10% per le fasce alte della popolazione. Il populismo potrebbe essere la conseguenza politica. I SOVRANISTI ITALIANI anti Berlino festeggiano, ma sbagliano: 1. i nostri numeri sono peggiori; 2. una crisi tedesca affosserebbe il resto della UE.

LO STRUZZO Siamo tutti addolorati per le morti nel Mediterraneo. E’ un dolore che dura poco, dimentichiamo in fretta. Proveremo sofferenza quando giungerà via media un nuovo bollettino dal mare. Così abbiamo fatto nel passato. Le morti si ripetono perché al nostro dolore non associamo alcuna azione per evitare che le morti si ripetano.

AFFRONTIAMO IL PROBLEMA in modo ideologico. Così una parte di noi si trova a condividere emozioni intense di dolore per le morti e di vergogna per tutti coloro che si oppongono alle migrazioni verso l’Europa di chi soffre.

L’altra parte, che oggi è maggioranza, accetta le morti imputandole all’eccessiva sensibilità di chi sostiene l’idea per cui l’Italia debba essere un porto aperto a chiunque scappi da carestie, dittature e guerre.

PERCHÈ È IMPORTANTE? Con questa polarizzazione religiosa del dibattito sull’immigrazione non abbiamo risolto il problema. Le migrazioni, seppure gli sbarchi ufficiali siano diminuiti, continuano, e chi fugge verso l’Europa rischia una morte miserevole. Più che mettere la mano sulla coscienza dovremmo metterla sulla testa, cioè sulla ragione, e affrontare il problema affidandoci al metodo sperimentale che è poi il metodo del pensiero Liberale.

QUANDO LO ABBIAMO FATTO i numeri sugli sbarchi – come dimostrano gli ultimi dati UNHCR – sono crollati:

• 141,472 nel 2018

• 185,139 nel 2017

• 373,652 nel 2016

• 1.03 mil nel 2015

• 225,455 nel 2014

 

Le ragioni di questa radicale diminuzione sono molto più complesse. Tra tutte evidentemente primeggia la politica. L’azione del Ministro Minniti rispondeva ai cittadini e ha impiegato il metodo Liberale. Ha superato le politiche religiose adottate fino a quel momento dal Governo Renzi. Purtroppo le politiche di Minniti si sono fermate troppo presto.

NON CAMBIANO LE REGOLE perché i migranti sono calati. Le regole sono state fatte per rispondere alle esigenze dei cittadini in Italia ma anche per provare a proteggere quelli che migrano.

Nell’affrontare il problema il Ministro Di Maio prima, e il Ministro Salvini poi, hanno dimostrato di averne colto le dinamiche ed il retroscena meglio dei colleghi del precedente Governo. Quello dei migranti è un business di matrice criminale e geopolitica:

• confusione tribale in Libia alimentata da nazioni e gruppi di interesse (la nostra diplomazia ha fallito)

• bande criminali tra paesi africani e Libia (proposta di intervenire con esercito italiano) • bande criminali tra Libia e Italia con ruolo attivo di complici italiani
• intervento delle ONG a rompere le regole con finalità di lucro
• interessi imprenditoriali – più o meno legittimi – nel gestire i migranti

• riciclaggio di danaro coinvolgendo paesi UE e banche (tipo Malta)

Di Maio e Salvini non sono più bravi degli altri semplicemente usano le informazioni che hanno (vedi sopra) per riconoscere e affrontare i problemi nell’interesse dei cittadini. I due però si fermano al problema, non hanno trovato soluzioni eccetto quella di leggi per fermare i migranti con la polizia.

Ognuno dei punti qui sopra va studiato per essere risolto. Per esempio, chi sono e da dove arrivano i migranti? Sembra una domanda banale, ma non c’è un vero censimento e non si conoscono i punti di origine su cui intervenire. Chi sono i Governi che alimentano il caos in Libia invece di risolverlo. Chi sono i paesi che forniscono scafi e banche. E così via.

DOMANDE BANALI ma a cui non la politica non vuole o non sa dare risposte. Così le morti proseguiranno e noi ci emozioneremo.

Migranti non Fare lo Struzzo – PNR132 – Pietro Paganini
Image courtesy of Th New Yorker
Author

PNR