Fake News Free From Sustainability at POC2019

Fake News Free From Sustainability at POC2019

L’inganno delle etichette “senza”. Senza zucchero, senza sale, senza coloranti, senza conservanti, senza olio di palma, è uno strumento di marketing lecito per informare i consumatori o per ingannarli negandogli la libertà di scelta.

Paganini Non Ripete - e-zine Road to the Future

The weekly e-zine that analyzes economic and social facts, elaborates and shares ideas, helps anticipating the future.

Ho partecipato al POC2019 di Kuala Lumpur (Malaysia) come key note speaker. Ho presentato l’ultimo studio sulle fake news e le etichette alimentari, in particolare il “senza olio di palma”. Ho dimostrato che le etichette “senza” o “free from” sono in molti casi un colossale inganno per i consumatori. Nel caso di allergie veicolano un’informazione utile, come il “senza glutine”. In altri casi, come per l’olio di palma, non forniscono alcuna informazione utile al consumatore, piuttosto lo ingannano.

Il “senza” condiziona i nostri comportamenti, portandoci a credere che ciò che è stato tolto fa male. Soprattutto se questo che è stato eliminato è demonizzato attraverso una campagna di demonizzazione. Così per l’Olio di Palma così per lo zucchero.

Molte aziende alimentari o catene di supermercati sfruttano le informazioni negative prive di fondamento scientifico che terrorizzano i consumatori per fini commerciali.

Il consumatore riceve informazioni false, viene catturato dal prodotto “senza”, lo acquista ignaro di quello con cui è stato sostituito, di cui non ha informazioni, è di fatto, ingannato.

Qui il mio studio sul “senza” e le fake news

 

kl paganini poc2019kl paganini poc2019 2

Author

PNR